Cremona, indiano investe lʼuomo accusato di aver stuprato la moglie

Cremona – Un indiano di 35 anni che lunedì mattina è stato investito mentre passava in bicicletta davanti alla casa di riposo di Soncino (Cremona) è accusato di avere stuprato la moglie del suo investitore, della quale era stato l’amante. La violenza è stata compiuta a inizio anno nel medesimo quartiere dove è avvenuto l’investimento. L’uomo è ferito ed è ricoverato all’ospedale maggiore di Cremona, ma non versa in gravi condizioni.

L’incidente, riporta Il Giorno, è avvenuto nei pressi dell’ingresso della casa di riposo di Soncino. Pare che non ci siano testimoni, ma ci sarebbero le immagini di alcune telecamere che insistono nella zona e le indagini sono in capo ai carabinieri di Soncino. All’inizio dell’anno la vittima del sinistro odierno aveva violentato la sua ex amante, una donna sposata e con tre figli e della sua stessa nazionalità che risiede con il marito, ignaro di quanto accadeva, a pochi metri dal violentatore.

La donna aveva deciso di interrompere la relazione, in quanto il suo amante era troppo violento nei suoi confronti. Lui però non aveva accettato la fine del rapporto e un giorno aveva visto la donna nei pressi della propria abitazione, l’aveva presa e portata in casa e l’aveva violentata. La vittima si era rivolta ai carabinieri che avevano arrestato l’uomo il quale, dopo qualche tempo in prigione, era stato messo in libertà in attesa del processo, fissato per novembre. Nel frattempo il marito, anch’egli indiano, che era all’oscuro della tresca della moglie, aveva scoperto quanto era accaduto.

tgcom24.mediaset.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -