Disabile rapinato da tunisino: cade e batte la testa, è grave

MILANO, 1 SET – Era stato aggredito lo scorso 25 agosto in via Boscovich, nei pressi della Stazione Centrale di Milano, e l’uomo, che ha 47 anni ed è affetto da sclerosi multipla, aveva battuto la testa finendo ricoverato in ospedale in gravi condizioni. Ora, grazie anche alle immagini delle telecamere della zona, è stato individuato il presunto aggressore, un tunisino di 32 anni, che è stato fermato con l’accusa di lesioni gravi e rapina e per il quale il pm di Milano Sergio Spadaro ha chiesto la convalida del fermo (l’udienza si terrà probabilmente lunedì).

Secondo quanto ricostruito dalla Polizia, nella serata del 25, l’invalido è stato aggredito alle spalle da una persona che gli ha strappato il borsello. E’ caduto a terra e ha battuto la testa. La sua patologia ha aggravato le condizioni tanto che è stato portato all’ospedale Policlinico di Milano dove è in prognosi riservata ma non in pericolo di vita.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -