Libia, attacco Isis a Zilten: ‘4 agenti sgozzati’

Condividi

 

Sono almeno quattro gli agenti di sicurezza libici “decapitati” in un’attacco terroristico attribuito a jihadisti dello Stato islamico (Isis) compiuto alle prime ore di oggi contro un posto di blocco a un centinaio di nchilomteri a ovest della città di Misurata nel Nord della Libia. Lo riferiscono media libici.

“Il posto di blocco al cancello di Akkam che si trova tra le città di Zilten e Homs è stato attaccato da uomini armati sospettati di appartenere all’organizzazione terroristica dell’Isis nelle prime ore di oggi”, ha detto una fonte di sicurezza locale al portale libico al Wasat.

“Gli aggressori hanno ucciso, sgozzandoli, quattro agenti (…) incaricati a garantire la sicurezza sul litorale”, ha aggiunto la fonte. L’attacco è avvenuto poche ore dopo un audio attribuito al leader dell’isis Abu Bakr al Baghdadi in cui il Califfo ha ordinato i suoi seguaci a compiere attentati nin occidente ed anche in Libia. (askanews)

Di tutto questo, sappiamo chi ringraziare: Sarkozy, Obama e Napolitano.

Gli artefici del disastro libico

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -