Traballa il business miliardario, Caritas si scaglia contro il ‘razzismo’

Il business miliardario traballa, la Caritas si scaglia contro il fantomatico razzismo.

“Non dobbiamo meravigliarci di questa deriva, fa difficoltà parlare di razzismo ma è chiaro un rifiuto dell’altro soprattutto se ha il colore della pelle nera, frutto di questo clima di tensione che si è voluto creare”. Lo ha dichiarato il presidente della Caritas italiana, in un intervento a Vatican News.

Il cardinale Francesco Montenegro è intervenuto sugli ultimi episodi di presunto razzismo che si sono verificati nel Paese. La responsabilità della situazione “è di noi adulti e soprattutto di chi occupa posti istituzionali”. Tutto questo “richiama Manzoni, quando si gridava ‘dagli all’untore’“, ha affermato il cardinale.

(Per la verità, il razzismo praticamente non esiste.)

Infine si è rivolto alle più alte cariche istituzionale sostenendo che chi ha ruoli importanti nella società deve “pensare che le sue parole avranno una ricaduta“.

In realtà , il problema è che, con il calo di arrivo dei migranti, la Caritas perde il suo business miliardario.

L’ondata razzista non esiste, sinistra sbugiardata. Ecco i numeri

 

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -