Roma Tiburtina: maxi rissa tra stranieri a colpi di bottiglie, tre arresti

Condividi

 

Maxi rissa intorno alle 23 di sabato 18 agosto, in piazza della Stazione Tiburtina, sotto il cavalcavia della tangenziale. Protagonisti dell’episodio violento un libico di 22 anni, un tunisino di 23 e uno del Marocco di 30, tutti con precedenti e irregolari sul territorio Nazionale, arrestati dai Carabinieri della Compagnia Parioli, intervenuti con diverse pattuglie, con l’accusa di rissa aggravata e lesioni personali.

La rissa è scoppiata per motivi ancora da chiarire e ha visto i 3 fronteggiarsi e colpirsi reciprocamente con violenti calci, pugni e anche brandendo delle bottiglie di vetro rotte.

Quando i militari sono intervenuti hanno dovuto faticare un bel pò per riportare la calma tra i 3 poi, due di loro sono stati portati presso il pronto soccorso dove sono stati medicati e dimessi con alcuni giorni di prognosi e successivamente in caserma dove sono stati trattenuti, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.

www.romatoday.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -