Febbre del Nilo, due morti a Ferrara

Condividi

 

FERRARA, 10 AGO – Due persone sono morte il 9 agosto a Ferrara per forme neuro invasive particolarmente gravi di malattia da virus West Nile, trasmesso dalla zanzara ‘Culex’ molto diffusa nella zona. Si tratta di due residenti a Ferrara, di 69 e 86 anni, affetti da patologie cardio-vascolari, ricoverati rispettivamente il 30 al 31 luglio all’ospedale Sant’Anna. Un altro decesso, ricorda l’Ausl, era avvenuto negli ultimi giorni di luglio: un paziente residente a Cento, sempre nel Ferrarese.

In circa un caso su mille, precisa l’Ausl, la malattia può essere particolarmente grave per l’insorgenza di manifestazioni neuro invasive, specie in soggetti anziani o debilitati da altre patologie croniche. Nell’essere umano l’infezione può essere asintomatica, in oltre l’80% dei casi, o presentarsi come sindrome febbrile (cefalea, dolori muscolari e possibile eruzione cutanea).

In provincia di Ferrara i casi di malattia neuro invasiva sono finora sei (tre tuttora ricoverati). Dal 15 giugno è attivo il sistema regionale di sorveglianza. (ANSA)

Migranti e malattie infettive: il legame c’è eccome, ma non si puo’ dire

Migranti, Lorenzin: “Arrivano milioni di persone da Paesi con epidemie”

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -