Braccianti morti, il marocchino alla guida ha perso il controllo del furgone

“Non sono emersi elementi che facciano pensare a un coinvolgimento di organizzazioni mafiose o criminali”. Lo afferma il procuratore di Foggia, Ludovico Vaccaro, parlando delle due inchieste sull’incidente in cui hanno perso la vita 11 braccianti agricoli nigeriani e un marocchino che era alla guida del furgoncino che li trasportava.

L’autista del mezzo pesante contro il quale si è schiantato è indagato per omicidio colposo plurimo e lesioni colpose. L’iscrizione nel registro degli indagati, precisano fonti della Procura di Foggia, è un atto dovuto per svolgere i necessari accertamenti. Da una prima ricostruzione dei fatti, sembrerebbe chiaro che il furgoncino con a bordo i migranti abbia sbandato autonomamente: il conducente avrebbe perso il controllo del mezzo andandosi a scontrare con il mezzo pesante e ribaltandosi sull’asfalto.  tgcom24.mediaset.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -