Migranti: la Spagna attacca l’Italia “Violata l’idea di Europa”

Sui migranti la Spagna attacca l’Italia. In un’intervista al quotidiano economico tedesco ‘Handelsblatt’, il ministro degli Esteri spagnolo, Josep Borrell, critica Matteo Salvini che – afferma – “fa una politica non solo a spese della Spagna ma a spese dell’intera Europa”. E ancora: “Viola l’idea di Europa con la sua politica di isolamento”, che il ministro spagnolo definisce “brutale”.

BORRELL – In Germania, obietta l’intervistatore, “il governo tedesco porta avanti ora una politica che non ha più niente a che vedere con la cultura dell’accoglienza del 2015”.

E “in un certo senso potrebbe essere così – risponde Borrell -. Ma questo non cambia il fatto che attualmente esistono due narrazioni diverse in Europa: da un lato ci sono Paesi come l’Ungheria, la Polonia, l’Italia e anche l’Austria, che vogliono costruire nuovi muri ai loro confini nazionali, più sono alti e meglio è. Dall’altra parte ci sono Francia, Germania, Spagna e Portogallo. Si sforzano di compiere un percorso comune. Anche loro dicono ‘non tutti possono venire’. E sono convinti che non si possono solo chiudere i confini, ma gestire i flussi migratori e indirizzarli in canali ordinati” conclude Borrell.

SALVINI – A stretto giro la replica del vicepremier e ministro dell’Interno: “Non rispondiamo a insulti da parte di governi e ministri favorevoli a un’immigrazione fuori controllo. Noi ci teniamo alla sicurezza, alla cultura e all’identità dei popoli europei”. ADNKRONOS

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -