Milano: contrasti tra islamici, occupata moschea di viale Jenner

Condividi

 

MILANO, 4 AGO – Momenti di tensione si sono verificati ieri sera a Milano nella storica moschea di viale Jenner per contrasti nati all’interno della comunità musulmana. Ne è nata una sorta di temporanea occupazione, secondo quanto riferito dai carabinieri.

È accaduto intorno alle 18.30 quando un gruppo di circa 20-30 musulmani, capeggiati da un imam egiziano 47enne – che è stato licenziato dai vertici dell’Istituto culturale islamico di viale Jenner – dopo aver forzato la porta di accesso, si sono introdotti nell’istituto per pregare. L’iniziativa sarebbe stata motivata dal licenziamento della guida spirituale, che ha suscitato la protesta dei suoi sostenitori. Sul posto la Digos che ha effettutato identificazioni e accertamenti insieme ai carabinieri del Nucleo informativo. (ANSA)

Milano, sindaco Sala: “doveroso realizzare una moschea”

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -