Oseghale confessa: Pamela fatta a pezzi, ma morta di overdose

Condividi

 

Innocent Oseghale ha ammesso oggi di avere fatto a pezzi il corpo di Pamela Mastropietro, la 18enne romana uccisa e smembrata a Macerata il 30 gennaio scorso. Il 29enne nigeriano, accusato di omicidio, vilipendio e distruzione di cadavere, lo ha detto ai magistrati della Procura di Macerata, che lo hanno interrogato nuovamente nel carcere di Marino del Tronto.

Secondo Oseghale, assistito dagli avvocati Simone Matraxia e Umberto Gramenzi, Pamela sarebbe morta per un malore dopo avere assunto droga in casa del nigeriano.(ANSA).

Pamela Mastropietro, il perito inchioda i nigeriani: non è morta per overdose

Oseghale: “Ho ucciso io Pamela e ho fatto tutto da solo”

Pamela Mastropietro: le agghiaccianti intercettazioni dei nigeriani

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -