Milano: tentano di occupare una casa Aler, carabinieri arrestano tre egiziani

Condividi

 

Nella notte tra venerdì e sabato i carabinieri del Radiomobile di Milano sono intervenuti nel condominio Aler di via dei Panigarola 8, al Corvetto, dove alcuni residenti segnalavano rumori provenienti dalle scale.

È stato così che i militari hanno sorpreso tre egiziani di 53, 20 e 21 anni (quest’ultimo è un pregiudicato), mentre scardinavano una lastra di metallo messa a protezione della porta di un appartamento per poterci entrare e occuparlo. I nordafricani sono stati così arrestati con l’accusa di danneggiamento aggravato in concorso.

È stato arrestato sempre venerdì ma di mattina e dalla polizia per violazione di domicilio aggravata un marocchino clandestino di 23 anni. Gli agenti delle «Volanti» dell’Ufficio prevenzione generale della questura sono intervenuti in via Segneri, al Giambellino, su richiesta di un uomo italiano che non riusciva ad entrare nel suo appartamento. Sulla porta d’ingresso la notte prima, rientrando, il poveretto aveva trovato segni di scasso: il lucchetto e un’ulteriore chiusura di sicurezza, infatti, erano spariti. La porta era chiusa dall’interno e nessuno rispondeva. Così il padrone di casa ha trascorso la notte sulle scale dello stabile in attesa che il custode prendesse servizio.

I poliziotti, giunti sul posto, sono entrati nell’appartamento grazie ai vigili del fuoco che hanno aperto una finestra. All’interno, sdraiato tranquillamente sul letto, c’era il marocchino che aveva rotto la serratura della porta d’ingresso per entrare in casa e occuparla abusivamente.

www.ilgiornale.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -