Austria, vice cancelliere Strache contro la macellazione rituale

BERLINO, 25 LUG – “La macellazione rituale, senza una precedente anestesia, dovrebbe essere proibita in generale”: lo ha scritto il vice cancelliere austriaco, Heinz-Christian Strache, sulla sua pagina Facebook, in merito alla questione della macellazione rituale, che nei giorni scorsi aveva suscitato un’aspra polemica con la comunità ebraica e musulmana in Austria.

Nel rispondere alle domande del quotidiano online Kurier, il suo ufficio ha successivamente precisato che lo stordimento rapido per motivi religiosi è ammissibile. Il presidente della comunità israelitica austriaca, Oskar Deutsch, ha accusato “l’Fpoe di giocare con il fuoco” in un post su Facebook, come riporta la testata austriaca. “La macellazione rituale non è contraria alla protezione degli animali ma in sintonia con essa – ha precisato Deutsch. “Nell’ebraismo è vietato il maltrattamento degli animali ma la propaganda del Fpoe dice esattamente il contrario” ha concluso il presidente della comunità ebraica austriaca. ansa

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -