“Ruba” acqua di mare, 3000 euro di multa

Condividi

 

Con una piccola idrovora stava prelevando illegalmente acqua di mare che andava a riempire serbatoi all’interno del suo camion. E, sorpreso dai militari dell’Ufficio circondariale marittimo di Roseto degli Abruzzi (Teramo), impegnati nell’operazione “Spiagge Sicure”, non ha saputo dare spiegazioni. Così a un imprenditore teramano è stata elevata una sanzione amministrativa di tremila euro, come riporta il sito d’informazione Cityrumors.it.

L’uomo si era recato sulla spiaggia con il suo camion, nei pressi di un campeggio di Roseto degli Abruzzi, in zona Cologna, e con un tubo collegato a un’idrovora “pescava”, senza autorizzazioni, a circa 10 metri dalla riva, acqua di mare e riempiva così alcuni serbatoi all’interno del mezzo.

Secondo i militari della Capitaneria, l’imprenditore stava facendo “rifornimento” di acqua marina per la sua attività di trattamento e lavorazione del pesce. Per gli investigatori, inoltre, eludendo i controlli, potrebbe aver “rubato” acqua di mare anche in altre occasioni.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -