Open Arms, Libia: “Smentiamo e rigettiamo categoricamente le calunnie”

Riguardo al salvataggio del 17 luglio, l’ong Open Arms ha presentato una “denuncia contro il capitano del mercantile libico Triades per omissione di soccorso e omicidio colposo”, oltre al capitano della motovedetta della Guardia Costiera libica e a eventuali altre navi coinvolte. Open Arms non ha invece presentato una denuncia contro il governo italiano, come inizialmente era stato riportato dai media.

Lo Stato maggiore navale della Libia non ci sta alle accuse di Open Arms: “Smentiamo e rigettiamo categoricamente le calunnie”, replicano chiedendo “una commissione d’inchiesta neutrale”. “Spero che la procura spagnola indaghi sulla Guardia Costiera libica e italiana”, ha detto il fondatore di Open Arms, Oscar Camps nella conferenza stampa post sbarco. La Libia è convinta che la denuncia “faccia parte di una campagna sistematica guidata dalle ong”. ansamed



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -