Carpi: ghanese picchiata dal marito, pillole contro l’ulcera per abortire

Condividi

 

MODENA, 18 LUG – I carabinieri di Carpi (Modena) stanno indagando sull’aborto di una 24enne ghanese che ha assunto un farmaco anti ulcera a base di Misoprostolo. La donna, che non aveva ancora superato i tre mesi di gravidanza, era arrivata all’ospedale Ramazzini di Carpi con traumi multipli al cranio e alle costole, per le botte del marito. Non è ancora chiaro se sia stato l’uomo a costringerla ad abortire o meno.

Secondo quanto ha riferito la 24enne ai carabinieri, il farmaco in questione (che è vietato in molti Paesi proprio perché utilizzato per gli aborti) lo avrebbe acquistato al mercato nero tramite una terza persona. (ANSA)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -