Anziani, Comunità sant’Egidio: mortalità aumentata perché mancano badanti straniere

Appello a Conte, “subito 50mila visti.”

Secondo la Comunità di sant’Egidio, le straniere che accudiscono agli anziani  “a causa dei restringimenti previsti per gli immigrati” iniziano a scarseggiare. A C spiega: “Le badanti non vengono più e questo è un problema per gli anziani. Senza di loro, senza l’assistenza domiciliare o senza la creazione di forme alternative di co-housing non possono più stare a casa loro e c’è un tasso di mortalità in aumento“.

Nel corso di una visita del premier italiano Giuseppe Conte alla comunità, Impagliazzo ha affrontato il problema con il presidente del Consiglio in persona: “Abbiamo proposto di inserire nel decreto flussi, che spero sia fatto entro il 2019, non meno di 50 mila visti per motivi di lavoro“.

Il nodo, infatti, secondo Sant’Egidio è il “blocco sostanziale del decreto flussi che non viene rinnovato dal 2011”.

Tra le richieste a Conte anche la garanzia del “rinnovo del protocollo per i prossimi corridoi umanitari per i siriani e gli africani del Corno d’Africa. Gli abbiamo lasciato un promemoria, ora vedremo i risultati“, chiosa Impagliazzo. ANSAMED

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -