Turista danese minorenne violentata dal branco sul Lago di Garda

Condividi

 

Violentata da un gruppo di quattro uomini fuori da un locale a Manerba, sponda bresciana del Lago di Garda. È la denuncia choc di una turista danese minorenne in vacanza con la famiglia in un camping. La vicenda è stata riportata dal quotidiano Bresciaoggi.

Il gruppo l’avrebbe molestata tentando di spogliarla: la ragazza è riuscita ad allontanarsi urlando. La ricostruzione è stata confermata anche dagli inquirenti e dai medici dell’ospedale dove è stata visitata.

A commettere la violenza, stando a quanto ha riferito la 17enne danese, sarebbero stati 3 uomini di origine africana e un ‘italiano’, figlio di immigrati.

Sotto choc la giovane ha deciso con la famiglia, che era in vacanza in un campeggio, di lasciare l’Italia e di tornare a casa in Danimarca.

I presunti responsabili sarebbero stati ripresi dalle telecamere installate in un parcheggio. La giovane è stata poi portata in ospedale dopo essere stata notata da altri ragazzi di passaggio all’esterno del locale.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -