Amnesty: ‘Putin e Trump sono veleno per i diritti umani’

Condividi

 

ROMA, 14 LUG – In vista del loro incontro in programma a Helsinki il 16 luglio, Amnesty International ha chiesto a Vladimir Putin e Donald Trump di affrontare le crisi più urgenti nel campo dei diritti umani e ripristinare la credibilità di Russia e Usa come attori internazionali responsabili. L’organizzazione per i diritti umani ha chiesto ai due leader di porre la situazione internazionale dei rifugiati e la guerra in Siria in cima alla loro agenda dei lavori, ma anche di affrontare le violazioni dei diritti umani che si verificano nei loro stessi Paesi.

“I presidenti Putin e Trump sono veleno per i diritti umani. Le loro rispettive politiche hanno spezzato famiglie, ingabbiato bambini, fatto proseguire le atrocità in Siria e torturare e uccidere persone Lgbti in Cecenia, solo per citare alcuni degli orrori avvenuti sotto i loro occhi”, ha dichiarato Anna Neistat, alta direttrice di Amnesty International per le ricerche. “Ma entrambi hanno ancora tempo per cambiare il corso degli eventi e fare la differenza”.ANSA

Amnesty International è uno dei più grandi ostacoli ai diritti umani in tutta la Terra

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -