Sbarchi: 60 pakistani a Noto, 23 tunisini a Lampedusa

E’ entrata nel tratto di mare antistante il porto di Trapani nave Diciotti della Guardia costiera con a bordo 67 migranti soccorsi 4 giorni fa dal cargo Vos Thalassa. Il suo arrivo al molo è stimato in 40 minuti circa.

Intanto una barca a vela con a bordo circa 60 migranti, la maggior parte di nazionalità pakistana, è stata intercettata a largo di Noto, nel Siracusano, da personale di un’unità navale militare della Guardia di finanza del Gan di Messina. L’imbarcazione e le persone a bordo sono scortate dalle Fiamme gialle e stanno facendo rotta verso il porto commerciale di Augusta. La Procura di Siracusa ha aperto un’inchiesta delegando le indagini al Gicic della stessa Procura.

E gli sbarchi non accecnnato a fermarsi. Ventitre migranti tunisini sono giunti a Lampedusa tra ieri sera e stamattina. I primi otto sono arrivati a bordo di una motovedetta della Guardia di finanza, che li ha soccorsi al largo dell’isola; tra loro due minori. Stamane, su una barca, sono approdati quindici nordafricani, compresi due bambini e due donne. ansa

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -