Cassazione: dire ai migranti “andate via” è razzismo

ROMA, 12 LUG – Per l’aggravante dell’odio razziale è “irrilevante l’esplicita manifestazione di superiorità razziale” e può essere applicata anche nel caso di espressione generiche di disprezzo verso gli stranieri come “che venite a fare qua… Dovete andare via”.

Lo precisa la Cassazione che ha confermato l’aggravante della finalità di discriminazione razziale, e il relativo aumento di pena, a un 40enne, accusato di lesioni, in concorso con un’altra persona. ANSA

Invece, importare delinquenti in Italia che reato è?

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -