Yemen: ecco i crimini dei Sauditi e dei loro alleati

SANA’A, YEMEN – La guerra dell’Arabia Saudita contro lo Yemen viene descritta come una guerra intenzionale contro donne e bambini. Proprio questo lunedì, una campagna di bombardamenti della coalizione saudita, sostenuta dagli Stati Uniti, ha preso di mira un quartiere residenziale ad Amran nel nord dello Yemen, uccidendo 15 civili e ferendone 9, la maggior parte dei quali erano donne e bambini. Otto di quelli uccisi appartenevano a una famiglia di nome Ali Ahmed. Cinque di loro erano bambini di età compresa tra 10 mesi, 3 anni, 7 anni, 10 anni e 15 anni. I feriti sono stati portati all’ospedale generale di Amran.

I raid aerei hanno anche preso di mira un ufficio postale, una stazione di polizia e un centro di telecomunicazione, riducendoli in macerie. I residenti locali hanno detto a MintPress che nel quartiere è in corso la ricerca di vittime tra le macerie delle case. Nonostante il primo bombardamento mattutino di un quartiere ovviamente civile, all’alba la coalizione saudita ha continuato a bombardare sul vicino edificio del dipartimento di sicurezza.

La coalizione saudita ha affermato che stava prendendo di mira un sito militare yemenita in risposta a un recente lancio di missili presso il centro informazioni del ministero della Difesa da parte delle forze di Houthi. Ma i locali dicono che l’attacco fa parte di una più ampia campagna dell’Arabia Saudita e degli Stati Uniti contro i civili  per distruggere il morale del popolo yemenita.

I residenti di Amran hanno organizzato una manifestazione per condannare il recente crimine contro i civili e le continue campagne di bombardamento indiscriminato.

Nel 2017, le Nazioni Unite hanno inserito nella lista nera l’Arabia Saudita e i suoi alleati della coalizione per l’uccisione indiscriminata di civili. Ciò avrebbe dovuto comportare l’imposizione di sanzioni o il divieto di altri paesi di vendere armi o fornire aiuti militari alla coalizione. Invece, gli Stati Uniti hanno venduto oltre 110 miliardi di dollari di armi al Regno, nello stesso anno.

L’Arabia Saudita è stata aggiunta a un elenco di nazioni che hanno preso di mira i bambini ma, dopo che Riyadh ha minacciato di ritirare i finanziamenti all’ONU,  il paese è stato rimosso dalla lista. I resoconti dei media indicano che la coalizione saudita ha effettuato oltre 16.000 attacchi aerei sullo Yemen dal 2015, ma le autorità locali affermano che è più vicina a 100.000.

La guerra dell’Arabia Saudita contro lo Yemen – una delle nazioni più povere del mondo – ha lasciato quasi un milione di morti e feriti, molti dei quali sono donne e bambini.

Condividi l'articolo

 



   

2 Commenti per “Yemen: ecco i crimini dei Sauditi e dei loro alleati”

  1. Solo, fino ancora quando,,
    Che colpa abbiamo mai questi bambini

  2. La guerra non sarà mai Buona per nessuna ragione. Fermati guerre in tutto il mondo

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -