Pd, Delrio: “subito Martina segretario, chiamiamo anche Prodi”

Condividi

 

“Adesso basta rinvii. Martina va eletto segretario con pieni poteri già all’assemblea di sabato. Avrà una sua segreteria e una sua squadra. Poi, prima del congresso, si deve costruire una nuova identità del Partito democratico”. Lo ha detto il capogruppo Pd alla Camera, Graziano Delrio, in un’intervista a Repubblica secondo il quale il partito deve porsi il tema di “un’agenda sociale.

Lavoro, lotta alle disuguaglianze, lotta alla povertà. Alternativa di valori ma anche di vicinanza alla società civile. Abbiamo fatto molto per le persone ma siamo anche apparsi una forza delle elite”.

(Si hanno fatto molto: ora oltre 5 milioni di persone sono in povertà assoluta)

Il Pd, ha affermato Delrio, “lo salviamo insieme, uniti. Penso ci sia bisogno da parte di tutti, anche di Prodi, del metodo socratico. Di una partecipazione che aiuti i giovani a crescere accompagnandoli nel percorso”.

Quanto alla segreteria, “non ho candidati buoni – ha rilevato il capogruppo – se non sulla base di una piattaforma condivisa che andrà discussa con la società italiana tutta da qui a ottobre, quando partirà il percorso di un congresso e di un confronto tra persone. Zingaretti è una persona di ottima qualità, lo è anche Serracchiani per fare un altro nome uscito in questi giorni. Ma non voterei nemmeno il mio migliore amico se prima non si definisce il profilo del Pd”.

Condividi l'articolo

 



   

3 Commenti per “Pd, Delrio: “subito Martina segretario, chiamiamo anche Prodi””

  1. Anna colonna

    Del Rio ha ragione bisogna intervenire subito fare qualcosa eleggere un segretario Martina va benissimo e in autunno al congresso. Coinvolgere tutti da prodi a Veltroni e tutti quelli che ci stanno il partito ha una grave malattia e va curato bene altrimenti muore. Per quelli come me che sono iscritta dal 1973 e non ho mai tradito questa è una agonia insopportabile in bocca al lupo forza pd.

  2. poveretti, come son messi male!

  3. Bravo delrio. Cambiate maschera, ma sotto restate sempre le solite facce da paraculi buoni a nulla.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -