Migranti, Fico: “I porti non li chiuderei. Le Ong fanno un lavoro straordinario”

“Io i porti non li chiuderei. Dell’immigrazione si deve parlare con intelligenza e cuore”. Lo ha detto il presidente della Camera, Roberto Fico, dopo la visita nell’hotspot di Pozzallo, nel ragusano. “Come terza carica dello Stato – ha aggiunto Fico – dico che bisogna essere solidale con chi emigra, che sono storie drammatiche che toccano il cuore”.

“Tocca all’Europa farsi carico di questa emergenza, non solo all’Italia – ha sottolineato Fico – e bisogna tirare fuori gli estremismi perché la solidarietà si fa insieme. Se questo è un approdo, deve essere un approdo europeo”. “Quando si parla di ong – ha spiegato – bisogna capire cosa si vuole intendere. Fanno un lavoro straordinario. L’inchiesta di Palermo archiviata, l’inchiesta di Catania da un anno non cava un ragno dal buco. Quindi bisogna capire bene di chi si parla e chi le finanzia, se no si fa cattiva informazione. Le ong nel Mediterraneo hanno salvato i migranti”.

“Le ong che hanno lavorato qui a Pozzallo – ha concluso – hanno fatto lavoro straordinario, me lo hanno confermato il questore, il sindaco e la prefettura”. (Adnkronos)

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Migranti, Fico: “I porti non li chiuderei. Le Ong fanno un lavoro straordinario””

  1. ong fa mercato di esseri umani .ma quale guerre parliamo .chi scappa dalla guerra scapa diversamente
    e si riconoscano da lontano .
    giovani caso mai hanno il dovere di restare e difendere
    proprio paese. nel nostro caso arrivano solo giovanni

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -