Scorta, Minniti: “Saviano persona a rischio”

“Le scorte non si assegnano per simpatia né consonanza politica. Non può succedere che lo Stato lasci mai sola una persona a rischio”. Così l’ex ministro Marco Minniti, intervenendo alla presentazione del libro A mano disarmata di Federica Angeli.

Interpellato dal giornalista Stefano Costantini, moderatore dell’evento, Minniti ha commentato le parole del nuovo titolare del Viminale che ha preso il suo posto, Matteo Salvini, sulla possibilità di revocare la scorta a Roberto Saviano: “La democrazia nel proteggere una persona corre il rischio della ridondanza, ma non può correre il rischio che un innocente cada vittima di chi lo ha minacciato, sarebbe una sconfitta drammatica”.

Minacce a Roberto Saviano: boss assolti, ma lui insiste con la scorta

Saviano infanga i poliziotti pestati in piazza (gli stessi che gli fanno da scorta)

Sgarbi: “Ma Saviano che rischi corre? Ha la scorta in assenza totale di pericoli”

D’Anna: “Saviano? Un farlocco che vive di rendita con un libro mezzo copiato”

Coisp: “Saviano usa i morti per promuovere la legalizzazione della droga”

Sgarbi: la scorta di Saviano è un privilegio conquistato col vittimismo

Perché togliere la scorta a Saviano

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -