Ong, Malta non ha ancora concesso l’attracco a nave Lifeline

Condividi

 

Salvini, se non altro, ha un grande merito: quello di far emergere tutta l’ipocrisia e il finto buonismo di alcuni Paesi UE, che per giunta si permettono di criticare Orban per le sue scelte, pur comportandosi nello stesso modo.

La nave Lifeline della ong tedesca con a bordo 234  migranti prelevati davanti alle acque libiche, e che da una settimana è ferma nel Mediterraneo in attesa di conoscere quale sarà il suo porto di destinazione, ha chiesto al governo di Malta l’autorizzazione ad entrare nelle acque territoriali dell’isola. La richiesta è dovuta al peggioramento delle condizioni del mare nelle prossime ore, che potrebbe rendere ancora più complicata la navigazione della nave che ha a bordo un numero molto più elevato di persone di quante ne possa trasportare.

Il ministro dell’Interno tedesco Horst Seehofer avrebbe impedito finora alla Germania di partecipare all’accordo e accogliere una quota dei profughi della nave Lifeline. Tutti gli altri politici avrebbero la volontà di risolvere il problema. Lo ha detto Axel Steier, portavoce di Lifeline.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -