Marocchino si scaglia contro auto di scorta di un magistrato: arrestato

Condividi

 

Si è scagliato contro la vettura di scorta di un magistrato, danneggiandola, e poi ha aggredito con calci e pugni l’autista e l’ufficiale di scorta, successivamente costretti a ricorrere alle cure mediche: è successo nella serata di domenica scorsa nei pressi del corso Garibaldi, a Napoli.

Come riporta Il Mattino, un marocchino di 27 anni, Kamil el Medhi, è stato arrestato e poi condannato a quattro mesi di reclusione. Ai giudici ha spiegato di essere stato aggredito da un gruppo di extracomunitari e di avere chiesto aiuto alla vettura, identificata come appartenente alle forze dell’ordine per via del lampeggiante. La vettura di scorta del magistrato però non poteva fermarsi e soccorrerlo. Il marocchino, fortemente irritato per essere stato ignorato, ha prima raggiunto la vettura, rimasta incolonnata nel traffico, e poi l’ha vandalizzata, saltando ripetutamente sul cofano. Infine ha aggredito gli agenti, scesi dall’auto per bloccarlo.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -