Guardia Costiera: risponderemo sempre a chiamate di soccorso

ROMA, 26 GIU – “Abbiamo risposto sempre, sempre rispondiamo e sempre risponderemo a ciascuna chiamata di soccorso”. Lo dice il comandante generale della Guardia Costiera, l’ammiraglio Giovanni Pettorino, in un’intervista all’ANSA.

“Lo facciamo – aggiunge – perché è un obbligo giuridico ma anche un obbligo che sentiamo moralmente: tutti gli uomini di mare, da sempre e anche in assenza di convenzioni, hanno portato soccorso e aiuto a chi si trova in difficoltà in mare. Noi non abbiamo mai lasciato solo nessuno in mare”.

“Abbiamo coordinato – ha sottolineato Pettorino – tutti i soccorsi in un’area di un milione e centomila chilometri quadrati che è praticamente la metà del Mediterraneo, eppure in questo mare si affacciano 23 Paesi. Adesso lo scenario sta cambiando perchè sta intervenendo la Libia”. L’ammiraglio ha anche auspicato un cambio delle norme, perchè quella attuale, la COnvenzione di Amburgo del 1979, è inadeguato “per l’esodo biblico cui stiamo assistendo”. (ANSA)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -