GB: 30mila ragazzini fra i 10 e i 15 anni coinvolti nelle baby gang

Condividi

 

LONDRA, 25 GIU – Sono circa 30.000 i bambini e i ragazzi fra i 10 e i 15 anni di età coinvolti in qualche modo nelle file delle gang giovanili in tutto il Regno Unito. La stima viene dall’authority britannica sui diritti dell’infanzia, la cui responsabile, Anne Longfield, denuncia come i criminali si stiano sostituendo alle istituzioni nell’offrire a non pochi giovanissimi e giovanissime – soprattutto nelle periferie urbane più marginali – “un posto riconosciuto nella società”.

L’allarme di Longfield, affidato al Times, si completa con il dato stando al quale il numero degli affiliati alle varie bande sale ad almeno 70.000 contando anche i giovani fino ai 25 anni. E fa da sfondo ai timori di fenomeni “fuori controllo” di violenze di strada, riconosciuti anche da fonti di polizia sull’onda dell’impennata di agguati e omicidi registrata dall’inizio del 2018 specialmente a Londra: in particolare con l’uso di coltelli anche da parte di minorenni. L’ultima vittima, nel weekend un 15enne, accoltellato da 3 coetanei. ANSA

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -