Calabria: 40 pakistani in barca a vela intercettati dalla Guardia di finanza

ROCCELLA IONICA (REGGIO CALABRIA), 25 GIU – Quarantadue migranti di nazionalità pachistana, tra cui due minori, sono stati intercettati a bordo di una barca a vela al largo dello Ionio reggino da due motovedette della Guardia di finanza partite da Reggio Calabria e Roccella Ionica. I finanzieri sono saliti a bordo dell’imbarcazione, lunga una decina di metri e battente bandiera tedesca, ed hanno sottoposto a fermo due presunti scafisti di nazionalità russa.

L’avvistamento della barca è avvenuto al largo di Condofuri. I migranti sono stati trasbordati su una motovedetta della Guardia costiera e condotti nel porto di Roccella Ionica dove una volta sbarcati sono stati accolti in una struttura messa a disposizione dal Comune e gestita dalla Protezione civile. L’imbarcazione è stata sequestrata e condotta nel porto di Reggio Calabria. Secondo i racconti dei migranti la barca avrebbe viaggiato per una settimana dopo essere partita dalla Turchia. (ANSA)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -