Ordine di Malta sulla nave Dattilo: “i migranti stanno bene”

Il Sovrano Ordine di Malta ha prestato soccorso e assistenza medica a bordo della Dattilo, la nave della Guardia Costiera, giunta a Valencia con 274 migranti, nell’ambito dell’operazione di soccorso dell”Aquarius”.

Coldiretti: 2,7 milioni di italiani costretti alla mensa per i poveri

Durante sei giorni di navigazione, l’istituzione umanitaria è presente con una dottoressa, Maria Rita Agliozzo, e una infermiera, Marika Giustiniani.”Il Sovrano Ordine di Malta – ha spiegato ad askanews la portavoce dell’Ordine, Marianna Balfour, presente a Valencia – è impegnato nelle attività di soccorso e ha imbarcato sulla nave Dattilo, nella giornata di martedì, una dottoressa e una infermiera, per prestare soccorso a 274 migranti che erano stati salvati dall’Aquarius. Sono in buone condizioni di salute“.

“Dal 2008 l’Ordine di Malta, attraverso il suo corpo italiano di soccorso, si occupa di salvataggio e assistenza in mare nell’ambito delle operazioni Search and Rescue, a bordo delle navi della Marina italiana e della Guardia Costiera. Sono dieci anni di servizio – ha aggiunto Balfour – durante i quali circa 200mila persone sono state assistite e in alcuni casi strappate a una morte sicura nel Mar Mediterraneo”.

Negli ultimi anni l’Ordine di Malta ha intensificato le sue attività di soccorso a migranti e rifugiati, sia lungo le principali tratte, che nei paesi di partenza e in quelli di arrivo. askanews



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -