Milano, fermato un migrante: aveva un fucile nei pantaloni

Condividi

 

L’andatura claudicante e una canna di ferro che sbucava dalla parte posteriore dei pantaloni hanno insospettito due guardie di Atm che hanno fermato un 30enne a Milano: sotto i pantaloni nascondeva un fucile Winchester ad aria compressa.

E’ successo nella stazione della M2 Centrale. I vigilantes lo hanno fermato dopo aver passato i tornelli per chiedere cosa trasportasse: “Soltanto stampelle”, ha risposto lo straniero, ma le guardie hanno continuato a seguirlo e lo hanno portato fino ai poliziotti più vicini.

Il giovane, fanno sapere dalla questura, non ha spiegato perché fosse in giro con il fucile ed è stato denunciato a piede libero per procurato allarme.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -