Furto in casa del sindaco Sala, due Rom già scarcerate

Accusate di furto pluriaggravato. La scarcerazione è stata disposta a meno di 24 ore dal fermo.

Sono state scarcerate due delle tre ladre, una delle quali minorenne, fermate due giorni fa dalla polizia con l’accusa di aver rubato nell’appartamento del sindaco di Milano, Giuseppe Sala, nel fine settimana del 26-27 maggio. Per una di loro, la 19enne Gina B., il giudice ha disposto l’obbligo di dimora e di firma ma non la custodia in carcere, in quanto madre di una bimba di sette mesi. Un’altra delle fermate avrebbe invece 13 anni e, non essendo imputabile, è stata rimessa in libertà.

La scarcerazione è stata disposta a meno di 24 ore dal fermo. La minorenne rimessa in libertà è stata affidata a una comunità.

Nonostante il legale David Maria Russo abbia prodotto documenti per dimostrare la minore età della sua assistita, sprovvista di documenti, occorrerà una perizia per accertarlo. In particolare, il gip Marco Del Vecchio ha convalidato i fermi delle due maggiorenni, le quali hanno confessato, mentre ha disposto il carcere solo per la 19enne Claudia R., che resta a San Vittore.  tgcom24.mediaset.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal


FIGO - Free Intelligent Go

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -