Tunisino già espulso chiede di essere rimpatriato, arrestato

Condividi

 

Bologna – ‘Voglio essere rimpatriato’, tunisino finisce in manette.

Davvero curiosa la “mossa” di un immigrato tunisino di 32 anni che domenica pomeriggio si è presentato all’Ufficio immigrazione della Questura di Bologna: “Sono irregolare, voglio essere rimpatriato”.

Sono partiti così i controlli sull’uomo, con qualche precedente penale, ed è emerso che era già stato espulso dall’Italia a a luglio del 2015 e non sarebbe dovuto rientrare prima di tre anni, così ieri sono scattate le manette.

Come infatti prevde il Testo Unico sull’immigrazione (D.Lgs. 286 del 1998): “Lo straniero destinatario di un provvedimento di espulsione non può rientrare nel territorio dello Stato senza una speciale autorizzazione del Ministero dell’Interno. In caso di trasgressione lo straniero è punito con la reclusione da uno a quattro anni ed è nuovamente espulso con accompagnamento immediato alla frontiera“.

www.bolognatoday.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -