Balotelli: “Basta razzismo, Italia svegliati”

Questa è la sua idea di antirazzismo: scavalcare gli altri
per avere dei privilegi immeritati e non dovuti.

“E’ ora che l’Italia sia più aperta come tanti Paesi e cominci a integrare le persone che vengono da fuori”. Lo dice l’azzurro Mario Balotelli affrontando il tema del razzismo nella conferenza stampa alla vigilia dell’amichevole con l’Olanda.

“Quello del razzismo è un discorso troppo complicato – dice l’attaccante -. Io l’ho visto anche quando ero più piccolo, ora come ora non so se sia razzismo o gelosia, però è un discorso che mi fa molto male e dà anche fastidio. Secondo me è ora che l’Italia diventi come tanti Paesi, più aperta e cominci a integrare le persone là fuori come fanno la Francia e l’Inghilterra. E’ ora di svegliarsi”.

“Fare il capitano dell’Italia per me non cambierebbe più di tanto, io sono in questa nazionale per fare gol e si può benissimo essere un esempio senza fascia. Ma per gli altri potrebbe essere un bel segnale, soprattutto per gli immigrati africani che vivono in Italia” dice SuperMario. ADNKRONOS

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -