Imola: insulti omofobi a professore, sospesa un’intera classe

Imola  – È stata sospesa l’intera classe della scuola superiore di Imola (Bologna) dove un professore sarebbe stato oggetto di insulti omofobi da parte di alcuni studenti. Lo conferma l’ufficio scolastico regionale dell’Emilia-Romagna. Al momento non è chiaro per quanto tempo durerà la sospensione, decisa dal dirigente scolastico.

Degli insulti ha dato notizia ieri il sito Gaynews.it, pubblicando una lettera di un amico dell’insegnante.

La sospensione con obbligo di frequenza, ha scritto il Resto del Carlino, è stata decisa perché la dirigente ha giudicato i ragazzi ‘reticenti’ perché non hanno voluto rivelare i nomi dei responsabili, a quanto pare quattro ragazzi, uno dei quali avrebbe scritto sulla lavagna gli insulti.

I quattro ragazzi accusati di comportamento omofobo hanno avuto sospensioni tra i 7 e i 14 giorni e dovranno fare lavori socialmente utili. Lo ha deciso ieri, spiega all’ANSA la preside Vanna Monducci, il consiglio d’istituto straordinario convocato sull’episodio. La sospensione per tutta la classe del primo anno, con obbligo di frequenza, è durata tre giorni, ed era stata decisa “per omertà – spiega la preside.

E’ stato l’amico del professore, secondo il quale nel corso dell’anno non si è intervenuti a sufficienza nei confronti degli studenti, a denunciare la vicenda in una lettera a Gaynews.it spiegando che l’insegnante “ha subito, durante l’anno, vari attacchi di stampo omofobo da parte di quattro alunni: frasi offensive e scritte volgari alla lavagna con espliciti riferimenti non solo alla sua omosessualità ma anche alla mia. E, questo, per il solo fatto che siamo amici e spesso usciamo insieme per Imola”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -