Prato: calciatore uccide la ex e si suicida

Prima ha sparato alla sua ex fidanzata, poi si è ucciso. Questa mattina i corpi di due giovani, un ragazzo di 25 anni e la ex compagna, sono stati trovati a San Miniato (Pisa). Secondo una prima ricostruzione, il giovane ha ucciso l’ex fidanzata sparandole con una pistola e poi si è tolto la vita. L’omicidio sarebbe avvenuto in un’abitazione a Prato intorno alle 5,30, ora in cui i vicini di casa hanno sentito degli spari e hanno allertato i carabinieri.

Poi il venticinquenne è salito in auto, portando con se anche il corpo della ragazza, e avrebbe raggiunto San Miniato, cittadina dove risiedeva, per suicidarsi.

Secondo quanto riporta La Nazione l’uomo sarebbe Federico Zini, calciatore del Tuttocuoio, che milita in serie C: la sua vittima è la ex fidanzata Elisa Amato. L’arma, usata da Zini per sparare alla donna e poi suicidarsi, sarebbe una pistola da lui regolarmente detenuta da non molto tempo, dopo aver ottenuto un permesso per uso sportivo.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -