Prato: calciatore uccide la ex e si suicida

Condividi

 

Prima ha sparato alla sua ex fidanzata, poi si è ucciso. Questa mattina i corpi di due giovani, un ragazzo di 25 anni e la ex compagna, sono stati trovati a San Miniato (Pisa). Secondo una prima ricostruzione, il giovane ha ucciso l’ex fidanzata sparandole con una pistola e poi si è tolto la vita. L’omicidio sarebbe avvenuto in un’abitazione a Prato intorno alle 5,30, ora in cui i vicini di casa hanno sentito degli spari e hanno allertato i carabinieri.

Poi il venticinquenne è salito in auto, portando con se anche il corpo della ragazza, e avrebbe raggiunto San Miniato, cittadina dove risiedeva, per suicidarsi.

Secondo quanto riporta La Nazione l’uomo sarebbe Federico Zini, calciatore del Tuttocuoio, che milita in serie C: la sua vittima è la ex fidanzata Elisa Amato. L’arma, usata da Zini per sparare alla donna e poi suicidarsi, sarebbe una pistola da lui regolarmente detenuta da non molto tempo, dopo aver ottenuto un permesso per uso sportivo.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -