UE, Juncker: non bisogna seguire i capricci dell’opinione pubblica

Condividi

 

Meglio non seguire le opinioni pubbliche in ogni loro capriccio, che è quello che si fa in Europa. Bisogna cercare di ispirarle“. Così il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, al dibattito organizzato in occasione del sessantesimo anniversario del Comitato europeo economico e sociale.

“Anche i partiti tradizionali – ha detto – rischiano di essere vinti dal vento populista. Se seguono populisti e demagoghi, finiscono per diventare populisti e demagoghi a loro volta, e i cittadini voteranno per l’originale. Occorre imparare di nuovo a dire la verità ai cittadini. Non bisogna seguire le opinioni pubbliche, ma bisogna cercare di ispirarle”.

Parlando poi del futuro dell’Unione e dell’uscita dagli anni della crisi, Juncker ha affermato: “Il vento c’è, ma non ci sono le vele. Un vecchio detto cinese dice che è il vento a dare la direzione. Abbiamo il vento, ma non abbiamo abbastanza vele”.

ANSA Europa

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -