Ispettori Fs presi per il collo e picchiati da migranti senza biglietto

Condividi

 

Ennesimo episodio di violenza sui treni. Due controllori delle Ferrovie dello Stato sono stati picchiati da due africani ai quali avevano semplicemente chiesto di mostrare un regolare biglietto.

Il fatto è accaduto presso la stazione ferroviaria di Quarto d’Altino, in provincia di Venezia, attorno alle 11 del mattino. Qui, due africani di 25 anni hanno ripetutamente ignorato le richieste di mostrare il documento di viaggio e sono stati allora bloccati dai due ispettori Fs, che si sono posti innanzi alle porte del convoglio per impedir loro di entrare nel vagone, richiamando l’attenzione anche del capotreno.

Si è acceso un parapiglia: i due africani hanno iniziato a spintonare e insultare gli operatori delle Ferrovie, prendendoli addirittura per il collo: entrambi sono rimasti feriti, seppur lievemente. Per di più, secondo quanto scrive Il Gazzettino, uno dei due stranieri avrebbe addirittura minacciato di morte un controllore, dicendogli: “Ti ammazzo, lascia stare mio amico”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -