Governo Lega-M5s: Mattarella vuole programmi, non bozze

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, esaminerà i programmi definitivi che gli verranno sottoposti dalle forze politiche che concluderanno accordi di governo. E’ quanto precisano al Quirinale, rispondendo a chi chiede se il Capo dello Stato abbia ricevuto testi contenenti bozze del contratto di governo che stanno definendo M5S e Lega.

Al Quirinale confermano che durante le consultazioni di lunedì scorso, le delegazioni dei due partiti hanno voluto lasciare al presidente la bozza dell’accordo di programma come era stato definito fino a quel momento. Tuttavia il capo dello Stato non esamina bozze, ma i testi definiti, frutto della responsabilità dei partiti che concludono accordi di governo. Mattarella quindi finora non ha visionato nè sollecitato alcun documento. ADNKRONOS

L’Art. 94. della Costituzione recita: “Il Governo deve avere la fiducia delle due Camere

Mattarella non puo’ pretendere né programmi, né bozze perché l’esame del programma di Governo spetta al Parlamento, che lo approva col voto di fiducia, non al Presidente della Repubblica. Nessuno ha il dovere di mostrargli nulla, se non per rispetto istituzionale.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -