Roma: i Casamonica continuano a vivere nelle loro ville sequestrate

ASSURDO! Quando a Roma lo Stato si piega ai Casamonica: nelle ville confiscate abitano ancora loro.

Alla Romanina, quartiere nella periferia est della Capitale, sono diverse le ville sequestrate o confiscate dallo Stato ai Casamonica. Ma al loro interno risiedono ancora alcuni esponenti della famiglia accusata dai magistrati di essere al centro di numerose attività criminali.

“Qui gli sgomberi sono una faccenda molto complicata, in pochi minuti le forze dell’ordine si ritrovano davanti 200 o 300 persone e si arriva allo scontro – racconta una fonte anonima -. Lasciarli nelle ville è lo sbaglio più grande, dà il senso dell’inadeguatezza dello Stato ed è un segnale di debolezza di cui loro sono ben consapevoli”.

E così, come se niente fosse, i Casamonica continuano ad occupare le residenze ormai proprietà allo Stato. E talvolta al danno si aggiunge la beffa, come in quei casi dove le spese di utenze e manutenzione vengono addirittura fatte gravare sui conti pubblici.

di Federica Angel

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -