Fmi: in Italia produttività cresciuta solo dell’1% dal 2002

In Italia la produttività del lavoro è cresciuta cumulativamente solo dell’1% dal 2002. Lo sostiene il Fondo monetario internazionale nel suo “Regional Economic Outlook” dedicato all’Europa. Nel documento, l’istituto di Washington è tornato a ribadire che “molti Paesi stanno vivendo un’attività economica positiva e tassi di disoccupazione inferiori alla media storica, fatta eccezione di Francia, Italia e Spagna“.

Ad aprile il Fondo aveva stimato per il nostro Paese un tasso di disoccupazione per quest’anno al 10,9% e nel 2019 al 10,6%, sopra la media nell’Eurozona prevista rispettivamente all’8,4% e all’8,1%. I dati sono i peggiori nell’Eurozona dopo quelli di Grecia (19,8% nel 2018 e 18% nel 2019) e Spagna (nell’ordine, 15,5% e 14,8%).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -