Terrorismo islamico: “deriva jihadista”, espulsi due marocchini

L’AQUILA, 3 MAG – Il prefetto dell’Aquila ha espulso due marocchini, un 51enne e suo figlio di 27, perché da indagini Digos è emersa “una chiara adesione ai principi più radicali della religione islamica, con possibili derive di natura jihadista”.

Ieri i due sono stati accompagnati alla frontiera aerea di Fiumicino, in attuazione del provvedimento di espulsione che prevede la possibilità di espellere un cittadino extracomunitario “per Ordine Pubblico o sicurezza Stato”.ANSA

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -