Sentenza Usa: “LʼIran deve risarcire le vittime dellʼ11 settembre”

Condividi

 

Il tribunale di New York ha stabilito che l’Iran, la Banca centrale iraniana e i Guardiani della rivoluzione islamica sono responsabili per la morte di più di mille persone in seguito all’attacco terroristico dell’11 settembre. Per questa ragione il giudice statunitense George Daniels ha deciso che Teheran dovrà risarcire le famiglie delle vittime per una somma totale di più di 6 miliardi di dollari. Non ci sono prove di legami diretti tra Iran e i terroristi responsabili dell’attacco alle Torri Gemelle, ma la sentenza è stata formulata sulla base dell’ipotesi che gli attentatori siano stati addestrati nel Paese sciita.

Il giudice ha stabilito come risarcimento: 12,5 milioni di dollari per i coniugi, 8,5 milioni per i genitori e i bambini e 4,25 milioni per i fratelli. Rimane da vedere sul piano internazionale come e se la sentenza avrà seguito. L’Iran non ha ancora commentato la decisione del tribunale di New York, ma in passato aveva già definito accuse del genere “ridicole” in quanto nessuno degli autori dell’attacco era iraniano e non ci sono prove di legami diretti tra l’attentato e Teheran.  tgcom24.mediaset.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -