Giugliano, choc al Comune: migrante sfascia vetri, porte e aggredisce un vigile

di teleclubitalia.it

Attimi di paura al Comune di Giugliano, a corso Campano. Un migrante africano, per ragioni ancora da accertare, si è recato all’interno del Municipio e ha dato in escandescenze. Prima ha alzato i toni della voce, poi ha cominciato a sfasciare vetri e porte e ad aggredire gli agenti della Polizia Municipale.

L’uomo è stato prontamente bloccato e arrestato. Ha dichiarato che aveva intenzione di parlare con il sindaco, Antonio Poziello. Momenti di panico quelli vissuti da tantissimi cittadini presenti in quel momento al Comune. Per fortuna nessuno sarebbe rimasto ferito in modo grave.

L’uomo non parla né italiano, né inglese. Secondo una prima ricostruzione, è salito al secondo piano per incontrare il primo cittadino e ha dato di matto. Un vigile ha provato a fermarlo, poi si è recato di nuovo al piano terra e si è lanciato con la testa nella porta di accesso alla sala del consiglio comunale. A quel punto avrebbe perso il controllo dando uno schiaffo a un agente della Municipale. Trascinato all’esterno, è stato poi bloccato.

La Polizia di Stato del Commissariato di Giugliano-Villaricca stanno conducendo il migrante all’ospedale di Giugliano per medicarlo e accertare le sue condizioni psico-fisiche. Non si esclude che sia affetto da problemi mentali.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -