Monte Paschi: Profumo e Viola rinviati a giudizio per aggiotaggio e falso in bilancio

Condividi

 

L’ex presidente e l’ex ad sono imputati nell’ambito di uno dei processi sulla crisi dell’istituto bancario senese, in particolare sulla contabilizzazione dei derivati Santorini e Alexandria. Il processo inizierà il 17 luglio

Il gup di Milano ha deciso il rinvio a giudizio per gli ex vertici del Monte dei Paschi di Siena: l’ex presidente (e attuale amministratore delegato di Leonardo), Alessandro Profumo, e l’ex ad Fabrizio Viola. Per loro l’accusa è di aggiotaggio e falso in bilancio nell’ambito di uno dei processi sulla crisi dell’istituto toscano, in particolare sulla contabilizzazione dei derivati Santorini e Alexandria. Insieme a loro, è stato rinviato a giudizio anche Paolo Salvadori, ex presidente del collegio sindacale. Per lui però è caduta l’accusa di aggiotaggio. La procura aveva chiesto il proscioglimento per tutti gli imputati. Il processo inizierà il 17 luglio. tg24.sky.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -