Ruolo solo per maestre laureate, 2mila subito escluse dalle graduatorie

Dopo mesi di attesa l’Avvocatura di Stato ha dato il suo parere sulla sentenza del Consiglio di Stato per cui, secondo le nuove norme introdotte dalla “Buona scuola”, maestre e maestri con il diploma magistrale conseguito prima del 2001 non posso entrare nelle Graduatorie ad esaurimento (Gae). La sentenza penalizza 2mila docenti, che avevano fatto ricorso: per loro l’esclusione è immediata.

Il Miur spiega: “In tutti gli altri casi bisognerà attendere le rispettive sentenze nel merito, che, con ogni probabilità, si uniformeranno alla decisione del Consiglio di Stato”.

“Oggi l’avvocatura di Stato ha deciso che migliaia di maestre e maestri dovranno ritornare precari, in seconda fascia d’Istituto, e chi era già stato assunto dovrà essere licenziato. Questo grazie ai pasticci della buona scuola... Ora serve una urgente soluzione politica e FdI si mette a disposizione di qualunque governo per evitare un licenziamento di massa ingiusto e assurdo. Abbiamo detto da mesi che sarebbe stato necessario che il governo intervenisse per scongiurare questo dramma, ma nulla è accaduto”, accusa il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera dei deputati Fabio Rampelli. “Non permetteremo – aggiunge – che questa sentenza venga vissuta come un incubo da migliaia di famiglie perché con la scuola, i bambini, i lavoratori e la vita delle persone non si scherza”.  tgcom24.mediaset.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -