Ungheria, Toia (Pd): voto spiacevole per chi crede nella UE

“Quando un popolo vota, bisogna accettare il risultato”: lo ha detto Patrizia Toia, eurodeputata del Pd, commentando la vittoria di Viktor Orban in Ungheria a margine di un incontro sull’immigrazione alla Caritas di Milano. “A chi crede nei valori dell’Europa però – ha aggiunto la Toia – non può naturalmente far piacere che Orban abbia rivinto le elezioni, ma il suo popolo lo ha scelto”.

“Sarà assolutamente necessario” ridurre le risorse, ha aggiunto l’europarlamentare Pd, “noi lo abbiamo chiesto, il governo di Renzi aveva lanciato questa proposta e l’Europa la sta raccogliendo. Si sta creando un grande consenso su questo, chi si rifiuta di condividere gli impegni più complicati, come la sfida dell’immigrazione, non può poi avere accesso a tutti i fondi”.

“Orban ha vinto illudendo il suo Paese che l’immigrazione non li toccherà mai. I fili spinati ne sono l’esempio e i suoi comizi ne sono stati la dichiarazione. Ha detto: ‘vi prometto che mai uno straniero intaccherà i nostri valori’. Ecco, non è pensabile che questa sia l’Europa civile, dei diritti e delle libertà regolate”, ha concluso. ((OPi – 9.4.2018)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -