Modena: tunisino rapina un minorenne, lo riempie di botte e danneggia un bar

Condividi

 

Modena – Scene di ordinaria criminalità al parco Novi Sad, che ieri nel tardo pomeriggio è stato teatro di una rapina violenta, che ha coinvolto diversi giovani di origine straniera. Secondo quanto ricostruito dalla Polizia di Stato, intervenuta sul posto pochi istanti dopo i fatti, tutto ha avuto origine da una rapina ai danni di un minorenne.

Il ragazzo rapinato, di cittadinanza pakistana, si trovava insieme ad alcuni amici all’interno del parco, quando è stato avvicinato da un nordafricano che gli ha rubato lo smartphone e si è allontanato con fare spavaldo, dirigendosi verso il chiosco del bar Bamboo. Gli amici della vittima lo hanno raggiunto proprio accanto alla struttura per convincerlo a restituire il telefono, ma questi per tutta risposta ha dato in escandescenza e si è scagliato contro il minore. Il 16enne pakistano è stato colpito con un pugno ed è finito a terra, mentre l’altro ha infierito calciandolo ripetutamente e spaccando anche lo stesso telefono. Fuori controllo, l’aggressore ha poi preso una bottiglia di birra e l’ha scagliata contro il vetro del bar, danneggiandolo.

Avendo capito di essere andato oltre, il violento si è dato alla fuga verso via Bono da Nonantola, ma proprio in quel momento è stato visto da una pattuglia della Volante che transitava in zona. I poliziotti lo hanno bloccato e hanno ascoltato i testimoni per ricostruire l’accaduto. Il giovane, un 28enne tunisino, è stato tratto in arresto con le accuse di rapina, lesioni e danneggiamento.

La vittima è invece stata trasportata al Pronto Soccorso, dove i sanitari si sono occupati dei traumi riportati durante il pestaggio. E’ poi stato dimesso con una prognosi di 25 giorni.

www.modenatoday.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -