Israele: proteste dei migranti contro le espulsioni

di Ruptly

I manifestanti sono scesi nelle strade di Tel Aviv martedì per esprimere la loro disapprovazione contro il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, che ha parlato di un accordo con l’ONU per la concessione di residenza temporanea a migliaia di migranti africani in Israele, oltre a reinsediarne altri 17.000 nei paesi occidentali, piuttosto che farli tornare nei loro Paesi africani.

Alcuni manifestanti sono scesi in piazza con catene e un cartellino del prezzo, come schiavi africani mentre altri scandivano slogan come “Ogni persona è una persona, tutti abbiamo lo stesso sangue”.

Il governo israeliano ha annunciato lunedì di aver raggiunto un importante accordo con l’ONU per cancellare i suoi piani di deportazione di migliaia di richiedenti asilo africani, tuttavia, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha sospeso l’accordo alcune ore dopo il contraccolpo del suo stesso governo.



   

 

 

1 Commento per “Israele: proteste dei migranti contro le espulsioni”

  1. Il primo da sinistra nel video si vede che è denutrito!

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -