Infiltrazione e condizionamento mafioso: 21 Comuni sciolti nel 2017

Condividi

 

ROMA, 3 APR – Nel corso del 2017 sono stati sciolti 21 consigli comunali per infiltrazione e condizionamento della criminalità organizzata. Il fenomeno è diffuso soprattutto nelle regioni meridionali, ma negli ultimi anni sono in crescita i casi di scioglimento di enti al Nord: lo scorso anno è toccato al Comune di Lavagna (Genova), mentre c’è stato un accesso a quello di Seregno (Monza e Brianza). Lo rileva l’ultima Relazione del ministro dell’Interno sull’attività delle Commissioni per la gestione straordinaria degli enti sciolti per infiltrazione e condizionamento di tipo mafioso.

LA CRIMINALITA’ ORGANIZZATA IN ITALIA SARA’ INVINCIBILE

Complessivamente la misura dell’articolo 143 del decreto 143 del 2000 (scioglimento per infiltrazioni) ha colpito nel corso degli anni 8 Comuni del Settentrione. D’altra parte, sottolinea, la Relazione, “le indagini giudiziarie hanno accertato la delocalizzazione/colonizzazione mafiosa, confermando la presenza invasiva della criminalità organizzata nel nord Italia, caratterizzata da una penetrante capacità di infiltrazione”. ansa

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -